lunedì 13 febbraio 2017

Quiet book


Cari amici,
innanzitutto i miei auguri per un ottimo 2017.
In questo primo mese dell'anno ho deciso di lavorare su qual cosa di nuovo e come ogni cosa nuova, cerco di farla al meglio ed è per questo che mi piace studiare il progetto per molto tempo, prima di iniziare il lavoro vero e proprio.
Quello di cui vi voglio parlare sono i tanto amati Quiet book.
Molte creative sono già pratiche di questi libri fantastici per i più piccini e me ne sono innamorata tanto da desiderare di creare anche io qualcosa.

Odio però copiare di sana pianta, voglio qualcosa di mio, di speciale, di particolare, e per questo motivo che in ogni mio progetto cerco di essere il più originale possibile, rimanendo però sullo stile classico e ovviamente richiesto.
Per chi non sapesse cos'è un quiet book, ebbene ve lo spiego brevemente, prima di farvi vedere un video del mio lavoro.
I quiet books sono libri sensoriali che catturano l’attenzione e la concentrazione del bambino, fin da piccolissimo.
Offrono mille sensazioni tattili e permettono al bambino di imparare a fare da solo scoprendo e esplorando anche attività della vita quotidiana allenando e perfezionando sempre più la coordinazione oculo-manuale e la motricità fine.

Questi libri sensoriali oltre a sviluppare il tatto perchè possono essere cuciti con tessuti diversi in modo da dare la percezione di caldo/freddo, morbid/ruvido vengono chiamati anche busy/activity book perchè offrono diverse attività da fare con cui il bimbo si tiene impegnato( busy) ma anche concentrato in modo tranquillo. (quiet)
I quiet book possono essere creati per bambini di diverse fasce di età, da appena 6 mesi fino a bimbi più grandi già avviati alla scuola primaria.
Molte attività che si trovano all'interno dei quiet book sono  ispirate al metodo  Montessori, un sistema educativo dove  il bambino viene lasciato libero di esplorare il suo mondo, con la certezza che ci sia un impulso imperscrutabile in lui che lo spinge verso l’apprendimento. 
In questo senso, la curiosità del bambino è il vero motore dell’apprendimento che, se lasciato “girare” senza interferenze, porterà il bambino a sviluppare al massimo tutto lo spettro delle proprie capacità e a conquistare il mondo con la forza della sua intelligenza.
Dopo questa breve introduzione dei quiet book, vi mostro fiera il mio primo lavoro, con la speranza che ce ne saranno mille altri.



Posta un commento