mercoledì 12 luglio 2017

Los Angeles Parte 3

Dunque dov'eravamo rimasti....
Certo, il nostro secondo giorno a Los Angeles.
Avevamo pensato....( il marito aveva pensato...io ero troppo farfallina per pensare hihih) che la tappa a Santa Monica l'avremmo fatta di giovedi, ma per accontentare il piccolino che voleva andare in bicicletta, abbiamo anticipato il nostro giretto.
Splendida e bellissima come la ricordavo.
Questa fu la scelta principale del nostro soggiorno in luna di miele e ci siamo tornati con piacere.
Abbiamo deciso di noleggiare le bici, da sapere che in California, e credo che negli Usa in generale, i bambini vanno in bici obbligatoriamente con il casco di protezione.





In bicicletta siamo arrivati fino alla famosissima Venice Beach, proprio come piace a me, piena di bancarelle di souvenir, e di "gnocchi" che facevano allenamento sulla spiaggia :)



Una volta abbandonate le bici siamo andati sulla Third Street Promenade e al Santa Monica Place un centro commerciale, dove abbiamo fatto il nostro shopping in viaggio di nozze e che ora è stato totalmente ristrutturato.




(Ricordi melensi della luna di miele)













Nel Pomeriggio siamo andati al 100 North Carolwood drive.
Chi come me ama Michael questo indirizzo non gli sarà per nulla estraneo, per tutti gli altri questo è l'indirizzo dell'ultima abitazione di Michael, la casa da cui il 25 giugno 2009 una maledetta telefonata è partita verso il 911 e dove un ambulanza ha portato via il suo corpo ormai già morto.

Non potete immaginare la tristezza, la rabbia...ormai è diventato un tour, tanto che in fondo alla strada c'era un tipo seduto su di una sediolina vicino un cartello che vendeva "il tour delle star"
In questa foto si intravede la camera da letto di Michael, di fianco il garage.


Dopo questa triste parentesi non potevamo mancare di fare un salto a Rodeo Drive.
La strada di  Los Angeles per eccellenza!
C'è molta Italia qui, basti pensare alle nostre grandi firme di moda.
Armani, Gucci, Versace, Prada, Dolce & Gabbana, insomma Rodeo Drive è nostra !!!





Io mi sono sparata un paio di fotografie dove Michael è stato avvistato nel fare shopping.
Sopra Christofle e a sinistra la porta posteriore del negozio di porcellane  Lladrò,


Per terminare la giornata abbiamo cercato la casa dov'è stato girato il cortometraggio THRILLER
Eh si, proprio la casa dove nel famoso video, alla fine la ragazza di Michael si rifugia e .....

(ahahahahhahahahahahahahahahahahahahaha risata malefica)

Vabbeh dopo questo ho dato !!!!

Alla prossima con.....IL FASHION DISTRICT
Stay tuned!!!




martedì 4 luglio 2017

Napoli incontra il mondo

Lo so, lo so, lo so, devo raccontarvi ancora tutto il viaggio di Los Angeles, ma ieri sono andata ad una manifestazione stupendissima di cui devo assolutamente parlarvi perché siete ancora in tempo se volete andarci anche voi.
Un viaggio intorno al mondo per conoscere gli usi, la cultura, la musica, le danze, l'enogastronomia, l'artigianato, di alcuni paesi piu suggestivi del mondo, il tutto  nella splendida cornice della Mostra di Oltremare di Napoli.
Beh io ci sono andata e potrete farlo anche voi perché la manifestazione replicherà il prossimo week end....dunque non prendete impegni per venerdi sabato e domenica.
Giuro non resterete delusi!
Noi, e dico tutto noi, tutti e 5 (incredibile ma vero) ci siamo stati ieri.
Dopo una mattinata a vaccheggiare per casa, dove andiamo, dove non andiamo, Ikea si, centro commerciale mi scoccio, Ariel non viene Mario viene, io si, tu no.....
finalmente l'idea del marito.....ANDIAMO A NAPOLI!!!!
Avevamo già visto l'evento in una  locandina, ma con questo caldo chi si muove in macchina, ma ieri complice una pioggia di 15 minuti (forse meno) e l'impressione di un arietta più fresca gli è salito il genio.
Dunque SIIIIIII andiamo a Napoli.
Insomma partiamo alle 12:30 (le nostre partenze intelligenti) e poi.... io voglio mangiare da Mc Donald, piagnucola il piccolo, Mc donald c'è la fila, facciamo i furbi e andiamo da Mc Drive, fila lo stesso conveniva stare al fresco, ma riusciamo a prendere i suoi 3 panini solo hamburger da 1 euro.
Noi ci fermiamo in un caseificio più avanti e mangiamo dei panini normali.
Arriviamo alla Mostra alle 16:00, tanto che ci importa chiude alle 24:00!!!
Appena varcato l'ingresso (10 euro a persona, i bambini fino a 13 anni non pagano) si apre il mondo intero.
Iniziamo dal Festival Irlandese.
Tantissime erano le attività proposte dal Padiglione Irlandese, ci si poteva sposare come in un vero matrimonio celtico c'era la scuola delle armi, la gara della yarda di birra e un gruppo di ragazzoni che mannaggia ci siamo persi, che suonavano i tamburi con il kilt .




Dalla bella Irlanda siamo passati al Paese delle Mille e una notte.


Profumi, colori e sapori irresistibili e inequivocabili.
Tutti quei profumi di spezie ci hanno accompagnano ad ogni passo, frutta secca, dolciumi, e poi i tessuti, bellissime sete, sciarpe di cashmere, ceramiche coloratissime




C'era anche la riproduzione del paese dove erano a disposizione vestiti tradizionali da poter indossare per entrare appieno nella magica atmosfera Mediorientale
Io mi sono innamorata della Tajine, la caratteristica pentola per cucinare marocchina, in questa foto potete vederla in alto a forma di cono io ho comprato quella bianca che vi mostrerò più avanti.
Ed è la volta del Festival dei Nativi Americani, dove erano allestiti dei villaggi indiani con  suggestive capanne e totem, dove poter fare la danza della pioggia, che nel nostro caso sarebbe davvero molto utile


E poi il festival Country dove c'erano tantissime attività artigianali con capelli, scacciasogni  e bellissimi allestimenti di Saloon, motociclette favolose e anche la mitica Kit di Supercar
 ( parlava anche woww) 









e sempre rimanendo in tema America abbiamo assistito ad un emozionante Stuntman Show,  con incredibile acrobazie  di macchine in inseguimenti e corse su due ruote, davvero pazzesco.
Siamo rimasti entusiasti dello show, gli stuntman erano bravissimi e molto simpatici, hanno fatto anche collaborare delle ragazze tra gli spettatori portandole in macchina sempre su solo due ruote!!!!

Ovviamente non poteva mancare un padiglione tutto dedicato alla stupenda città che è Napoli.
Come non avrei potuto rimanere affascinata, dall'esposizione dei bellissimi abiti confezionati dagli studenti dell'Istituto Isabella D'Este Caracciolo.
Abiti splendidi di alta produzione tessile sartoriale.



 e poi ancora Napoli non si smentisce mai, con i suoi presepi, il suo artigianato, i corni portafortuna, e la rielaborazione dei vicoli di Napoli, con i panni stesi al sole e il vociare degli ambulanti che vendono i loro prodotti.




e a proposito di prodotti.....dovete assaggiare questa bontà....io non ho parole è davvero irriproducibile.
Una vera delicatezza, semplice, leggera, fresca.
Sto parlando di Fiocco di Neve la specialità della Pasticceria Poppella di Napoli.




Al Padiglione napoletano c'erano dei tributi ai miti di Napoli, quali il grande Totò, Massimo Troisi, Pino Daniele e ......il grande Diego Armando Maradona.
I miei figli e mio marito si sono fiondati sulle teche di vetro nelle quali erano racchiuse le scarpette, le maglie e alcuni effetti personali del grande calciatore argentino che ha reso grande la squadra di calcio partenopea, e di cui loro sono degli irriducibili tifosi.


Siamo giunti quasi al termine della nostra meravigliosa avventura in giro per il mondo e ancora non vi ho parlato dell'Expo Giappone.
E' affascinante la cultura giapponese, con i loro kimoni dai colori splendidi, con i veri maestri di antiche arti marziali, per non parlare dei manga, dei fumetti, dei cosplay a loro dedicati, e dei videogames, e tutta la tecnologia che parte e si sviluppa in questo antico quanto moderno Paese.
























Il nostro viaggio si è spostato poi verso la Spagna dove potrete gustare la Paella in primis, ma noi abbiamo optato per i Churros, sono una sorte di zeppole napoletane molto molto buone... come merenda ci stavano proprio.
Ehy ma non è che vedete me sempre con dolci, piatti e bevande in mano...non li ho mica mangiati tutti io, anzi spesso mi rimaneva solo leccare le dita perchè ogni cosa, tutto tutto tutto non è compreso nel biglietto...e dunque money ad ogni passo, ma a volte bisogna anche lasciar correre e divertirsi no?



Prima di congedarvi con l'attrazione finale degna di Disneyland, vi consiglio un giretto al Festival dell'America latina...non ricordo molto altro ma il ballerino è un vero schianto!!!!
e musica musica musica, di quella di cui non puoi fare a meno di muoverti, la caveza, la cintura e tutto il resto.
















E per finire questo lungo viaggio  (infatti a casa siamo ritornati alle 02:00)
uno spettacolo nello spettacolo, le fontane danzanti.
Uno spettacolo magnifico, superbo, ne rimarrete incantati!!!
Montagne di acqua colorata altissima e di mille colori danza davanti a voi  e non potrete fare a meno di sgranare gli occhi per cercare di immagazzinare nel vostro cuore e nella vostra mente quanti più frammenti di immagini per un ricordo a prova del tempo.





Termina qui il mio giro per il mondo, tengo a precisare che questo non è un post sponsorizzato, magari qualcuno mi pagasse per fare un post, ma ho voluto allo stesso modo condividere con voi una giornata fantastica trascorsa con la mia famiglia all'insegna del divertimento, della cultura della scoperta del mondo e delle sue mille tradizioni, tutte incredibili e affascinanti.
Se avrete la possibilità vi consiglio di andarci davvero e vi giuro che non ve ne pentirete.

A presto!